Esplora

Il Monviso e le sue valli sembrano proteggere e custodire un antico e prezioso gioiello: Saluzzo, adagiata su una dolce collina sotto gli occhi attenti del re di pietra.

Le prime testimonianze sulla fondazione della città risalgono all’epoca romana ma è con l’insediamento dei marchesi che Saluzzo diventa, da piccolo borgo, uno stato autonomo e fondamentale per i rapporti con la Francia, che raggiunse il suo massimo splendore nel XV secolo.

Oggi la città è divisa in due parti: in alto il centro storico che fu chiuso nelle cinta murarie, un susseguirsi di viuzze acciottolate, dove sorgono antichi palazzi nobiliari, conveti e chiese il cui culmine è la Castiglia, la dimora dei marchesi; in basso gli edifici sorti fuori dal circuito murario a partire dal Settecento e i moderni quartieri.

Saluzzo è una città a misura d’uomo, visitabile a piedi o in bici. Con il suo centro storico arroccato sulla collina e i panoramici itinerari fuori porta, è il luogo ideale per praticare il trekking urbano e il fitwalking. Una città capace di coniugare storia e arte al benessere e alle eccellenze enogastronomiche locali.

  • Casa Cavassa

    Oggi Museo Civico di Saluzzo, è uno degli edifici simbolo del rinascimento saluzzese. Fu la dimora di Galeazzo Cavassa, vicario generale del Marchese

  • Città della musica

    Il legame tra Saluzzo e la musica ha origini antiche e oggi la tradizione musicale cittadina è portata avanti da numerose associazioni culturali

  • Castello dei Marchesi

    Anche detto la Castiglia, è il culmine della città vecchia. Oggi ospita l Museo della Civiltà Cavalleresca, il Museo della Memoria Carceraria e la Collezione permanente IGAV

  • Itinerario "Tra le colline di Saluzzo"

    Un percorso ricco di scorci suggestivi da fare a piedi o in bicicletta

  • Itinerario "Da porta a porta"

    Da porta S.Maria a porta Vacca: un suggestivo percorso attraverso i luoghi simbolo di Saluzzo

  • Casa Pellico

    Uno degli angoli più suggestivi di Saluzzo, dal 2011 è la casa museo dedicata alla vita ed alle opere di Silvio Pellico

  • Itinerario "Saluzzo ottocentesca"

    Un percorso per scoprire lo sviluppo urbanistico dei quartieri ottocenteschi

  • Cattedrale Santa Maria Assunta

    Venne iniziata nel 1491 ed ha una struttura poderosa. L'esterno è costituito da mattoni a vista e intonaco bianco

  • Palazzo Comunale

    L'Antico Palazzo e la Torre Comunale risalgono al 1462 ed oggi ospitano la Pinacoteca dedicata a Matteo Olivero